VILLA DI CASTELLO. LA GROTTA RESTAURATA ED IL GIARDINO

A pochi passi dal centro di Firenze sorge il più antico giardino rinascimentale d’Italia: il giardino della villa medicea di Castello. Progettato per volere di Cosimo I de’ Medici, il giardino di Castello è secondo, per ampiezza e varietà botanica, solo al giardino di Boboli.

In occasione della riapertura della Grotta degli animali a seguito di un grande restauro promosso dalla regione Toscana, vi proponiamo un tour alla scoperta della storia e del fascino del giardino di Castello. Potremo finalmente ammirare la Grotta in tutto il suo misterioso splendore, gli animali marmorei che animano ogni nicchia, le stalattiti di tufo, le conchiglie e i mosaici.  In questo ambiente così affascinante si intrecciano tra loro varietà di animali riprodotti in modo estremamente fedele, dando l’idea di immergersi completamente nella natura terreste e marina.

VISITA DEL GIARDINO DI CASTELLO 

In questa domenica ci marzo ci immergeremo tra i profumi e i colori del giardino di Castello, rivivendo la sua storia e la sua antica bellezza. Entrando dal cancello cinquecentesco non potrete che stupirvi della sua spettacolarità: infinite varietà di fiori dipingono aiuole e prati, dando vita a un paradiso terrestre incantevole. Il giardino di Castello, pensato dal Tribolo come l’apoteosi della grandezza della città di Firenze e dei suoi signori, i Medici, ancora oggi è animato da una simbologia tutta da scoprire.

Cammineremo insieme tra le aiuole, i fiori e le sculture che animano gli angoli più suggestivi del giardino. Scopriremo il misterioso giardino segreto, in cui Ferdinando de’ Medici adorava rifugiarsi per studiare le piante officinali. Ammireremo l’antica collezione di agrumi, creata dai Medici nei secoli, e ancora oggi conservata all’interno delle limonaie settecentesche.

Vi sveleremo la simbologia legata al complesso scultoreo della Fontana dell’Ercole e Anteo straordinario connubio tra la scultura cinquecentesca e i giochi d’acqua. Cammineremo tra i vialetti del parco romantico gustando la freschezza degli antichi cipressi, contempleremo la scultura dell’Appennino dell’Ammannati e ci perderemo nella vastità dei grandi prati colorati da piccoli fiori spontanei.

Il giardino di Castello divenne modello di riferimento per la creazione del giardino di Boboli e rappresentò la porta d’ingresso delle novità botaniche a Firenze e in Toscana. Se amante la natura e la storia non potete perdere questo tour!

La visita al giardino di Castello è pensata per chiunque ami la natura, la storia e l’arte. Accoglieremo anche famiglie con bambini e persone disabili. Sul luogo è presente una caffetteria (con distributori automatici) e un bagno. In caso di forte temporale la visita sarà rimandata a sabato 23 marzo.

COME RAGGIUNGERE IL GIARDINO DI CASTELLO 

Dato che nel luogo non c’è un ampio parcheggio, consigliamo di sfruttare i mezzi di trasporto o di parcheggiare davanti a villa Corsini.

-Tramvia T1 direzione Careggi fino a Dalmazia/Vittorio Emanuele II, autobus 28/2 direzione Sesto F.no fino a Sestese 05, a piedi 10 minuti fino a Via di Castello, 44.

-Treno fino a Firenze Castello, a piedi 15 minuti fino a Via di Castello, 44.

Data: Settembre 2019 (presto comunicheremo le date precise, continua a seguirci!)

Ora: 10:30

Ritrovo: cancello d’ingresso del giardino di Castello.

Costo: 5 euro tutto incluso

Durata: 90 minuti

Num min. 10/ num. Max 30

Settembre 2019

}

Ora 10:30

Durata breve (1h)

Villa di Castello (Sesto Fiorentino)

Costo 5€ a persona

Numero min. partecipanti: 10