Casa Vasari e Museo Horne

Due è meglio di uno! Due antiche case fiorentine per scoprire in un’unica visita guidata la storia della città al tempo dei Medici!

Casa Vasari: Nel 1561 Cosimo I de’ Medici donò a Giorgio Vasari una casa in borgo Santa Croce come privilegio ducale per i servizi offerti dall’artista alla famiglia granducale. Intorno al 1572, Vasari e i suoi collaboratori decorarono la Sala Grande con affreschi incentrati sul tema delle Arti e sul primato del Disegno. L’edificio ha subito nei secoli varie trasformazioni, che hanno alterato fortemente gli ambienti cinquecenteschi. Nel 2011, dopo un lungo e complesso restauro, la Sala Grande, al piano nobile del Palazzo, ha riacquisito il suo antico splendore ed è stata resa per la prima volta accessibile al pubblico, pur rimanendo ancora di proprietà privata.Rimarrete affascinati dalla ricchezza decorativa ed iconografica di questo ciclo di affreschi, ancora sconosciuto al grande pubblico.La visita di questa casa d’artista vi offrirà l’opportunità di immergervi nella storia della città al tempo dei Medici e nella straordinaria stagione artistica, della quale Giorgio Vasari fu protagonista assoluto.

Museo Horne: Un luogo-simbolo della cultura e dell’arte del Rinascimento, il Museo Horne si propone come uno spazio in cui rivivere il passato e scoprire usi, costumi e arte della città tra Quattro e Cinquecento. La collezione, raccolta dall’architetto inglese Herbert Percy Horne, è allestita nel raffinato palazzo cinquecentesco appartenuto alla famiglia Corsi.Fuori dagli itinerari di massa, scoprirete una raffinata casa-museo in cui capolavori d’arte sono accostati a testimonianze della vita quotidiana, così da restituire l’atmosfera e l’aspetto di una dimora del Rinascimento. La visita vi condurrà in un viaggio alla scoperta delle caratteristiche di una casa rinascimentale e di storie di vita quotidiana. Tra le opere di eccezionale pregio e bellezza, si ricordano la tavola di Giotto raffigurante Santo Stefano, un trittico con i Santi Leonardo, Caterina e Margherita di Pietro Lorenzetti, la Deposizione dalla Croce di Benozzo Gozzoli, il San Girolamo penitente di Piero di Cosimo ed ancora opere di Simone Martini, Masaccio, Filippo Lippi, Filippino Lippi, Domenico Beccafumi, Bartolomeo Ammannati e Giambologna.

Punto di ritrovo: Cortile del Museo Horne.

Numero minimo di persone: 6

Numero massimo persone (sopra i 15 partecipanti sono previsti gli auricolari): 20

Costo del biglietto d’ingresso: 5 euro (da pagare in loco)

Costo della visita guidata 10 euro

Durata: 2 ore

Domenica 10 Novembre 2019

}

Ora 11:00

Durata breve (1h circa)

Museo Horne + Casa Vasari (Firenze)

Costo 10€ a persona

Numero min. partecipanti: 6